racconti - GRUPPO GRIMPEUR

Vai ai contenuti

Menu principale:

racconti

brevetto "Trittico del Mortirolo" > dal Mortirolo
Pillole di racconti da Ivana & Nicola

Siamo arrivati a Tovo S. Agata il 10 luglio: diluviava. Giustamente come
ogni montagna che si rispetti, verso le 10,30 il cielo si e' aperto ed e'
spuntato un bellissimo sole. Ok: il ns prode iniziava il primo dei Brevetti.
10 luglio: Salita dal versante di Mazzo, da Grosio e da Monno.
* il primo giorno e' andato ..... anche se in certi punti la strada era
ancora un pochino bagnata ...
Oggi Nicola ha fatto il SuperMortirolo e ti puo' assicurare che fare 4 versanti, con quasi 4700 metri di dislivello,
sono tanti.  La prox settimana viene con un suo amico per fargli provare l'ebbrezza di percorrere
con la specialissima il Mortirolo....;-))

da Ivana
Nel mio piccolo, questa mattina ne ho fatti due di versanti, ovviamente non paragonabili ad un brevetto,
comunque sono stata molto contenta, partendo da Mazzo, salire al Passo del Mortisolo,
scendere a Grosio e girare la bici e tornare sul Passo.
Tra tutto questo, quello che mi ha impensierito, e' stata la discesa dal versante di Mazzo.
Domani  percorrero' il versante da Monno, mi manca .... non l'ho mai percorso.

11 luglio: Salita dal versante di Tovo S. Agata, da Mazzo, da Grosio e da Monno.
* prima salita, durissima .... !!! Spettacolare !!! dove inizia il tratto
in cemento e' una mulattiera, al limite dei ribaltamento  .....

12 luglio: Salita dal versante di Tovo S. Agata, da Mazzo, da Grosio.
Sapendo gia' quello che mi aspettava, ho affrontato le ultime salite, il
completamento di quanto mi ero prefissato: portare a termine  
3 brevetti in 3 giorni.
Bellissimo !!! Esattamente quello che ti dice il cuore quando pedali
sull'impedalabile ...

da Ivana
Mi permetto solo una cosa, se posso, di aggiungere alle belle parole
che hai scritto.
Secondo me, e non voglio assolutamente essere presuntuosa (!) pedalare
in salita e' l'unico modo di VIVERE appieno la nostra amica bici.


17 luglio: Salita dal versante di Tovo S. Agata, da Mazzo, da Grosio e da Monno.
dopo una settimana sono tornato in compagnia di un mio carissimo amico che
voleva tentare anche lui l'impresa del SuperMortirolo.
Siamo arrivati il 16 in albergo a Grosio, era una bella giornata e ne
abbiamo approfittato per scaldare la gamba affrontando il versante
da Mazzo. Il mio amico ne e' stato entusiasta.
Non sapeva ancora cosa lo aspettava il giorno dopo .....

Ora, sono contento di aver portato a termine il tutto, considerato che in 5
giorni ho coperto piu' di 18mila metri di dislivello.
Lo consiglio a tutti i ciclisti che amano la montagna.
Ivana & Nicola





Tanto per essere chiari
( di Frullani Bruno)



MAI PIU' NELLA VITA.
Ammetto di averlo pensavo appena arrivato in cima la terza volta,
come anche l'anno scorso sullo Zoncolan.
Poi però per fortuna come sempre l'entusiasmo e la determinazione
tornano a governare la mia mente ed eccomi già a pensare alla prossima sfida.

Con me c'era anche mio fratello però putroppo dopo Mazzo ha alzato bandiera bianca.

sarà per la prossima volta, perchè
"solo chi osa vola"







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu